Una triste scoperta

Undici e Barb sono due personaggi importanti nella serie di Stranger Things, in particolare Eleven. In questa serie ambientata negli Stati Uniti all’inizio degli anni ’80, un ragazzino scompare in strane circostanze. Immediatamente la polizia, ma anche la sua famiglia e gli amici, iniziano le ricerche e si rendono subito conto che non si tratta di una sparizione ordinaria. Mentre i suoi tre amici lo cercano nella foresta, dove è scomparso, incontrano Eleven, una ragazzina della loro età che non parla ma sembra terrorizzata all’idea di parlare con gli adulti e decidono di nasconderla nel seminterrato di uno dei ragazzi. Molto rapidamente inizia a mostrare facoltà soprannaturali e sembra avere informazioni sulla scomparsa del loro amico. Da parte sua, Barb è una delle migliori amiche un po ‘bloccate della sorella maggiore dei ragazzi. Una sera, mentre è nella stanza del suo ragazzo a una festa, Barb si annoia da sola a bordo piscina e viene rapita da una strana creatura che sembra portarla nello stesso posto dove si trova Will. Più tardi, quando Eleven insegna ai ragazzi che può, in spirito, vedere cosa sta succedendo in questo mondo, incontra Barb che, a quel punto, è purtroppo già morta.

Un mondo terrificante

Per raggiungere un livello di concentrazione sufficiente per entrare in questo mondo parallelo, Undici ha bisogno di una scatola di isolamento sensoriale in cui indossa un abito adatto, ed è così che è ritratta qui. Troviamo questa semplice tuta beige aderente che arriva a metà coscia. Sul suo viso, le sue sopracciglia la fanno sembrare triste, rinforzata da quella mano tesa nell’impotenza. Barb, nel frattempo, è ritratta con gli abiti che indossava al momento del rapimento: pantaloni verdi e un maglione rosa. A livello della testa, riconosciamo i suoi grandi occhiali così come i suoi capelli rossi portati in una crocchia piuttosto rigida. A livello della sua testa, il suo viso è molto pallido e i suoi occhi sono semichiusi per mostrare che lei è, in questa fase,